Direttore Sanitario
Prof. Carlo Bartolozzi
Ordinario di Radiologia

Coord. attività professionali
Dott. Andrea Stiatti
Specialista in Radiologia
ORARIO APERTURA

Da lunedì al venerdì
dalle ore 08.00 alle ore 18.00

Il sabato
dalle ore 08.00 alle ore 13.00
Leonardo da Vinci CDM
Via P. Colletta 28 - 50136 Firenze

INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI
Tel. 055 24821 - Fax 055 2482236

accettazione@leonardodavincicdm.it

ANDROLOGIA – UROLOGIA

Il Responsabile del reparto è il Dott. Andrea Chindemi, specialista in Urologia.
Il reparto è stato istituito negli anni ’90 dal Prof. Alessandro Natali ed è seguito oggi da professionisti formati secondo le linee guida dello stesso fondatore. Il reparto è sempre stato implementato con le tecnologie più avanzate.

L’Andrologia si occupa della diagnosi e cura delle disfunzioni sessuali e delle malattie dell’apparato genitale maschile in ogni fascia di età. La struttura “Leonardo da Vinci – Centro Diagnostico Medico”, avvalendosi di professionisti qualificati e di una dotazione strumentale di ultima generazione, è specializzata per affrontare tali problematiche in un ambiente volto ad assicurare la massima riservatezza e comfort per il paziente.

NOTIZIE SULLE PRINCIPALI PATOLOGIE
TRATTATE PRESSO Leonardo da Vinci – Centro Diagnostico Medico

DISTURBI DELL’EREZIONE
La Disfunzione Erettiva (DE), un problema che affligge il 12.5 % degli italiani, è definita come “l’incapacità ad ottenere e/o mantenere un’erezione sufficiente per una attività sessuale soddisfacente con soddisfazione di entrambi i partners”.
Negli anni 60 questo disturbo veniva considerato nel 90 % dei casi a genesi psicologica e soltanto il 10% riconosceva una causa organica o fisica. Con il passare degli anni, vuoi per una maggiore incidenza di fattori organici: ipertensione, diabete, arteriosclerosi, cardiopatie, fumo, sedentarietà, vuoi per una migliore diagnostica in questo campo, le percentuali si sono quasi invertite. Per cui oggi almeno il 70-80% dei disturbi erettivi riconoscono cause organiche. Spesso e volentieri però una componente psicologica, primitiva o secondaria, si associa sempre ad una problematica fisica nel campo erettivo, basti ricordare lo stress e l’ansia da prestazione che tanta parte hanno a volte nel causare o nell’accentuare una disfunzione erettiva. Quindi la DE è da considerare come una vera e propria malattia, e come tutte le malattie necessita di una diagnostica accurata, finalizzata a capire quali sono i meccanismi che sono in qualche modo alterati.

MALATTIA DI LA PEYRONIE
Questa malattia, conosciuta anche con il termine di Induratio Penis Plastica, e scoperta per la prima volta nel 1743 da Francois de La Peyronie, un medico francese, chirurgo di Luigi XV di Francia, è un’affezione infiammatoria di un involucro che riveste il pene al suo interno, denominato tonaca albuginea, che va incontro a fenomeni di fibrosi e di ispessimento. Per questo motivo nel pene si formano delle vere e proprie placche o cicatrici che possono anche andare incontro a processi di calcificazione. La causa precisa di questa malattia non è conosciuta; negli anni sono state prospettate ipotesi infiammatorie, immunologiche, infettive. Attualmente l’ipotesi più probabile è che su un terreno geneticamente predisposto, micro o macrotraumi a livello penieno, producano delle piccole lesioni da cui poi parte il processo infiammatorio che porta alla formazione di queste placche. Inoltre si sa che il fumo ed il dismetabolismo lipidico sono cofattori importanti nell’insorgenza di questa malattia. Questa affezione colpisce prevalentemente uomini di mezza età, ma si può realizzare anche in altri periodi della vita del maschio.
Questa malattia spesso ha un’insorgenza subdola ed aspecifica: fastidio non meglio precisato all’interno del pene, lieve dolenzia durante il coito, questo perchè alla base dell’affezione vi è un processo infiammatorio, prima acuto e poi cronico, che ha le caratteristiche di essere progressivo e di fare avanzare e peggiorare la malattia.
Quando la patologia è avanzata la sintomatologia classica è: dolore ed incurvamento all’erezione e progressiva disfunzione erettiva.
La terapia di questa affezione prevede inizialmente trattamenti medici per via generale con farmaci che cercano di bloccare o ridurre il processo infiammatorio, unitamente a ciò si utilizzano trattamenti fisici locali (laserterapia, ultrasuoni , iono e/o iontoforesi ed onde d’urto), a scopo antidolorifico e per ridurre le dimensioni delle placche.

PROSTATITI
La prostata per l’uomo è una ghiandola molto importante, situata nel perineo maschile, che produce, insieme alle vescichette seminali almeno l’ 80% del liquido che fuoriesce al momento della eiaculazione. Nel giovane e nell’adulto questa ghiandola sia per fattori infettivi (germi comuni, Chlamydia Trachomatis, Ureaplasma Urealyticum), che per fattori comportamentali (stress, fumo, alcool, vita sedentaria, alimentazione scorretta, stitichezza), si può infiammare e dare tutta una serie di disturbi sia nella sfera urologica: aumento della frequenza minzionale, bruciore alla minzione, senso di pesantezza a livello perineale, sovrapubico e testicolare, che in quella sessuale: bruciore alla eiaculazione, difficoltà eiaculatorie o tendenza alla eiaculazione precoce, sicuramente fastidiosi e limitanti per la vita di relazione del paziente.
La terapia per questo genere di affezioni prevede prima di tutto la rimozione e/o riduzione dei fattori scatenanti, nonchè trattamenti decongestionanti ed anti-infiammatori generali e locali, antibioticoterapia se necessaria, ed eventualmente trattamenti fisici locali, a scopo antidolorifico ed anti-infiammatorio.

Esami e trattamenti eseguibili presso Leonardo da Vinci – Centro Diagnostico Medico

VISITE MEDICHE SPECIALISTICHE ANDROLOGICHE UROLOGICHE

BIOTESIOMETRIA
TRAINING CON PGE1 e VACUUM
UROFLUSSIMETRIA
UROFLUSSIMETRIA CON RESIDUO POST MINZIONALE

TERAPIA CON IONOFORESI-IONTOFORESI
TERAPIA CON ULTRASUONI
TERAPIA CON ONDE D’URTO
TRATTAMENTI PER MALATTIA DI LA PEYRONIE (IPP)





Leonardo da Vinci Centro Diagnostico Medico
via P. Colletta 28 – 50136 Firenze

INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI
Tel. 055 24821 - Fax 055 2482236
accettazione@leonardodavincicdm.it

ORARIO APERTURA
Da lunedì al venerdì dalle ore 08.00 alle ore 18.00
Il sabato dalle ore 08.00 alle ore 13.00

logo-footer

© Leonardo da Vinci CDM – Tutti i diritti riservati

Design by Sintetika