A seguito della nota dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) del 12 febbraio 2018, relativa alla sospensione di alcune molecole di mezzo di contrasto a base di Gadolinio per indagini di Risonanza Magnetica, è importante sottolineare che tale sospensione riguarda esclusivamente i mezzi di contrasto a molecola “lineare” e non i restanti mezzi di contrasto a diversa conformazione molecolare, che pertanto non presentano alcuna limitazione al loro utilizzo (salvo quelle generali, da sempre applicate, relative ad una insufficienza renale).
Presso il Leonardo Da Vinci Centro Diagnostico Medico da anni non vengono utilizzati mezzi di contrasto a molecola “lineare”.
I Pazienti che si riferiscono alla nostra struttura abbiano la certezza (non da ora), che le prestazioni sono erogate nel rispetto della massima sicurezza.

Il Direttore Sanitario
Prof Carlo Bartolozzi